Archivi tag: Alberto Peruffo

Montagne360 | 16 pagine dedicate alla spedizione ZEMU K2014-150CAI

Schermata 2014-09-15 alle 12.01.49
Parte della doppia pagina di inizio del reportage

Il numero di settembre di Montagne360, la rivista ufficiale del Club Alpino Italiano distribuita a tutti i soci e in tutte le edicole italiane (tiratura superiore alle 200mila copie), dedica 16 pagine a K2014-150 CAI – Zemu Exploratory Expedition. Un probabile record per una singola spedizione.

Il reportage è firmato da Alberto Peruffo, mentre il portfolio da Enrico Ferri con una nota introduttiva di Ines Millesimi.

Annunci

Week-end a Campogrosso | ANTEPRIMA SPEDIZIONE K2014

locandina_campogrosso
Locandina Campogrosso Spedizione ZEE

Anteprima della Spedizione 
K2014-150CAI “Zemu Exploratory Expedition” con tutti i protagonisti italiani dell’esplorazione presso il Rifugio Campogrosso e il Centro Polifunzionale Gino Soldà. A settembre inizierà il tour nazionale, con varie modalità di presentazione.

L’incontro si svolgerà l’ultimo fine settimana di agosto Continua a leggere Week-end a Campogrosso | ANTEPRIMA SPEDIZIONE K2014

«E STIAMO TORNANDO CANTANDO» | ULTIMO DISPACCIO DI ALTITUDINI | GALLERIA COMPLETA

Pubblicchiamo di seguito in un blocco unico facile da consultare le fotografie che sono state pubblicate da Altitudini.it durante la spedizione grazie ai dispacci digitali che giungevano dalla foresta mediante le staffette. Questa è  solo la mimima parte del materiale videofotografico che stiamo elaborando per le serate di presentazione della spedizione che inizieranno – dopo le anteprime di Rieti (21 giugno) e di Campogrosso (30-31 agosto) – dall’autunno prossimo.
Continua a leggere «E STIAMO TORNANDO CANTANDO» | ULTIMO DISPACCIO DI ALTITUDINI | GALLERIA COMPLETA

CS ufficiale | KANCHENZONGA ZEMU PEAK EXPLORATORY EXPEDITION | Snowstorm. Romanzo di situazione

Riportiamo sotto il Comunicato Stampa ufficiale e la Cartolina della Spedizione K2014.it in partenza il 12 aprile. Alberto Peruffo – leader del progetto – coglie l’occasione per salutare e ringraziare da queste pagine tutti gli amici che lo hanno sostenuto in questi due anni di ricerca.

ALTITUDINI.IT // In questa intervista esclusiva al Capospedizione, un’anticipazione della provocatoria strategia di comunicazione con Snowstorm. Romanzo di situazione – ovvero sia l’esperimento di un Reportage di un’assenza dalla Rete.

Continua a leggere CS ufficiale | KANCHENZONGA ZEMU PEAK EXPLORATORY EXPEDITION | Snowstorm. Romanzo di situazione

Due libri insostituibili | Le “bibbie” della nostra ricerca

freshfield_kangchenjungaLa nostra ricerca culturale in questi anni ha spaziato su vari fronti. Sul fronte dei libri due sono stati insostituibili. Essi hanno ispirato e condotto il nostro lavoro di ricerca. Oggi ve li presentiamo.

Innanzi tutto il capolavoro di Douglas W. Freshfield Round Kangchenjunga, pubblicato nel 1903 e che racconta la prima straordinaria esplorazione del Massiccio avvenuta nel 1899. Freshfield scelse come compagno di viaggio Vittorio Sella e le immagini del nostro grande fotografo italiano impreziosiscono il già notevole volume, dal valore letterario di per sé già elevato e  difficilmente raggiungibile dagli alpinisti contemporanei. Queste le parole del The Times di Londra: “Round Kangchenjunga, pubblicato nel 1903, e corredato dalle mirabili fotografie del Signor Vittorio Sella, è un masterpiece della letteratura di montagna Continua a leggere Due libri insostituibili | Le “bibbie” della nostra ricerca

Unclimbed peaks | L’articolo sull’American Alpine Journal | Il nostro approccio

vittorio_sella_summitpost
L’affascinante cresta Est-Sud-Est con il Zemu Peak fotografato da Vittorio Sella nel 1899 | Tratto da Summitpost

Riportiamo in calce il link all’articolo di Lindsay Griffin – giornalista, storico dell’alpinismo e tra le massime autorità in materia di alpinismo esplorativo – scritto nel 2011 sull’American Alpine Journal a seguito dell’esplorazione fatta da  Anindya Mukherjee, nostro compagno di cordata, durante il primo tentativo di avvicinarsi al Tonghsiong Glacier.

L’approccio alle montagne viene per una via percorsa e documentata una sola volta dai primi esploratori e raramente frequentata se non da cacciatori di contrabbando, percorrendo le selvagge valli  di Ronggyaong e Rukel. Continua a leggere Unclimbed peaks | L’articolo sull’American Alpine Journal | Il nostro approccio

Ad aprile partenza per il Tonghsiong Glacier e la Zemu Area | Mountain Wilderness patrocinia la spedizione

SK 65 | Vittorio Sella, Gruppo del Siniolchun dopo una forte nevicata dalla punta a nord del Ghiacciaio Zemu (Sikkim), 1899 | La foto simbolo della spedizione | In alto sulla destra si va verso il Colle Zemu e l’inizio della cresta che porta al Zemu Peak | Copyrights Fondazione Sella

Fervono i preparativi per la spedizione K2014.IT Il team guidato da Alberto Peruffo è ormai nella sua configurazione definitiva per quanto riguarda gli alpinisti. Ancora qualche indecisione per uno o due alpinisti di appoggio che seguiranno la parte esplorativa ai piedi del Zemu Gap.

Partenza prevista per il 12 aprile.

Continua a leggere Ad aprile partenza per il Tonghsiong Glacier e la Zemu Area | Mountain Wilderness patrocinia la spedizione

I conquistatori dell’inutile | A Merano la mostra di Fosco Maraini ed Ex-pedire

conquistatori_inutile _cover
Cover della brochure della rassegna

Dal 26 settembre fino al 17 ottobre il Centro per la Cultura / Kulturzentrum di Merano ospita la mostra “Travalicando muri di idee” di Fosco Maraini.

Dopo la mostra di Arzignano continua il lavoro di curatela itinerante della CCC.

Importante riscontro della rassegna culturale meranese al lavoro di Alberto Peruffo, curatore della mostra che caratterizza questa edizione e protagonista della prima serata. Continua a leggere I conquistatori dell’inutile | A Merano la mostra di Fosco Maraini ed Ex-pedire

Che senso ha una spedizione in Himalaya oggi

EX-PEDIRE | INTRAISASS 2 | Nella foto di Aldo Frezza celebriamo il 13° anno dalla pubblicazione del primo articolo di Intraisass.it – la FU Rivista di letteratura, alpinimo e arti visive. Davvero un avamposto, col senno di poi.
EX-PEDIRE | INTRAISASS 2 | Foto di Aldo Frezza

di Alberto Peruffo

Che senso ha una spedizione in Himalaya oggi?

Anno 2013. Che senso ha mettere il piede fuori di casa oggi, in un ambiente ostile, ma già esplorato? In questa semplice domanda postami da una persona molto intelligente – domanda da me rivisitata pescando nella radice della parola spedizione (ex-pedire, mettere il piede fuori) – sta racchiuso il senso di ogni cosa, non solo di una spedizione in terre estreme.

Di fronte a una questione così importante proverò a dare una risposta memorabile, che possa rimanere impressa nella memoria, avvalendomi di una singolare intuizione di senso che accompagna da molti anni i miei studi e le mie esperienze. Una risposta che ci porti un passo oltre la celebre risposta di George Mallory di fronte all’inesplorato, all’Everest, «perché è là!» … Continua a leggere su casadicultura.it